• Alessio Borromeo

Come si addestra un… Cane Corso



Iniziamo dal principio.

Il Cane Corso non arriva dalla Corsica, così come il Siberian Husky non arriva dalla Siberia e il Pastore Australiano dall'Australia.

Qualcuno a questo punto potrebbe chiedersi: perché, allora, si chiama Cane Corso? La certezza assoluta non esiste, esistono solo teorie o interpretazioni.

L'ENCI, Ente Nazionale delle Cinofilia Italiana, al quale dovremmo fare riferimento ci dice che: Il Cane Corso è il discendente diretto dell’antico molosso romano. Presente nell’antichità in tutta l’Italia, si è mantenuto solo nelle Puglie e regioni limitrofe dell’Italia meridionale. Il suo nome deriva dal latino “cohors” che significa “protettore, guardiano delle masserie”.

Vi assicuro, però, che leggendo qua e là potreste incappare in altri “cenni storici” che dicono tutto e il contrario di tutto. Ancora pare non si sia deciso se il Corso debba essere prognato oppure no… Cosa vuol dire prognato?

Prendo la definizione direttamente da Wikipedia: Il termine prognatismo [...] letteralmente «mascella in avanti», indica la situazione in cui l'osso mascellare sporge rispetto alla mandibola.

Ma andiamo avanti...e non troppo bene...

Sul Cane Corso, negli anni, è stato fatto un vero e proprio macello per quel che riguarda la selezione e l'allevamento. Non so quale sia, ad oggi, la reale situazione della razza per quanto riguarda la cinofilia ufficiale e per questo mi astengo da qualunque giudizio o riflessione; Anzi sarei felice se qualcuno del settore potesse ragguagliarmi, anche perché stando a quel poco che posso vedere e ai miei ultimi clienti - per quanto non facciano assolutamente statistica - pare la razza stia tornando di moda.

Il consiglio?

Sempre il solito, solamente che per il Cane Corso vale doppio, forse triplo: se avete deciso di avere come compagno di vita un cane appartenente a questa razza studiate, poi studiate ancora, poi chiedete a chi già possiede un Corso, poi chiedete ad un'altra persone (e già qui, con relativa certezza, noterete delle differenze sostanziali tra i due cani, a livello morfologico ma anche nel carattere...), poi andate a cercarvi gli allevatori con il lanternino, poi chiedete a chi già possiede un Corso proveniente dall'allevamento che avrete scelto; Poi, per scrupolo, andate a trovare un altro allevatore, chiedete, fate, disfate. Poi, solo poi, scegliete.

Vale per tutti i cani di razza del mondo ma per il Cane Corso vale doppio, forse triplo: il Corso si compra - COMPRA - in allevamento, un allevamento serio, serissimo! In caso contrario i disastri non sono dietro l'angolo, sono davanti al vostro muso che vi guardano in faccia!


Cosa aspettarsi da un Cane Corso...

Da un Corso mi aspetto che sia un cane da guardia della proprietà ma anche della famiglia. Il Cane Corso però, nel suo fare la guardia, mica avvisa il malintenzionato che: “Oh, sono qui, vedi di non fare il pirla, stai fuori”. No, quello può farlo un qualunque Pastore Tedesco (sto scherzando, giuro, sono ironico, che sennò si abbatte su di me l'ira funesta di tutti i pastoritedeschisti del mondo), lui rimane in silenzio, quasi dormiente, in un angolino e se il pirla di cui sopra prova a infilare un capello in quella che lui reputa essere la proprietà da difendere, beh, ecco… che ve lo dico a fare.

“Ciao, mi ha dato il tuo contatto Gilberta, vorrei addestrare il mio Cane Corso a fare la guardia”. Tu, tu, tu, tu… (suono onomatopeico di Alessio che chiude la telefonata).

E fuori di casa?

Il Cane Corso è generalmente un cane coraggioso e impavido, ma se non gli rompete le palle e non le rompete al suo proprietario tutto andrà per il meglio e si dimostrerà il cane più sereno della storia.

Per quel che riguarda le mie esperienze è un cane che, anche adulto, tende ad ignorare gli altri cani oppure ad interagirci giocosamente – se correttamente socializzato nel periodo sensibile. Ovviamente vanno prestate le dovute attenzioni quando si tratta di due Cani Corso adulti dello stesso sesso, soprattutto per chi non è del mestiere; ma se mi seguite ormai lo sapete: quella che due cani adulti dello stesso sesso, di qualunque razza, non possano convivere e farlo in maniera del tutto serena è - per quel che mi riguarda - una leggenda. Può essere un cane da sport?

Ne ho visto solo uno mordere la manica, lui si divertiva un sacco, il suo proprietario anche, bellissimo così!

Non seguo le gare, non seguo l'UD, non so se ci siano Cani Corso che gareggino. Non credo.

Sicuramente, vista la mole fisica, difficilmente potrà eccellere in sport che richiedono velocità quali l’agility – e sempre per il discorso della mole è bene tenere presente che eccessive sollecitazioni nel periodo della crescita (che come in tutti i molossi dura molto a lungo, almeno fino ai due anni) vanno evitate il più possibile. Cosa fa un Cane Corso? Tendenzialmente dorme, appena si sveglia cercherà le vostre attenzioni e poi tornerà a dormire, con un orecchio sempre teso a verificare che qualche malintenzionato pirla non abbia l'ardire di entrare nella proprietà. E un consiglio educ/addestrativo? Un Corso, più di altre razza, ha l'assoluta necessità di avere nell'umano di riferimento il proprio faro, la propria luce nell'oscurità. Per questo è assolutamente necessario costruire una relazione stabile e solida, e farlo sin dal primo istante. Quando avrà la certezza, e dovrete dimostrarglielo, che siete degni della sua stima risponderà ad ogni vostra richiesta senza la minima obiezione e, se necessario, vi seguirà fino in capo al mondo. Non serve altro.

#etologia #Sceltadelcane #CaneCorso #Educazione

© 2020 - Tutti i diritti sono riservati.
Balanced Dogs di Alessio Borromeo

P.IVA IT 01590050199

  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle