• Alessio Borromeo

Primo, leggere fino in fondo.



Primo non nuocere.

Senza virgola: Primo, non nuocere.

Perché non è prevista una seconda possibilità. Lui non può permettersela, mai.

Tutti noi si, lui no. A meno che qualcuno non faccia il suo stesso lavoro.

Tutti noi lavoriamo, lui no. A meno che qualcuno non reputi il suo un lavoro. Come un altro dico.

Io mi chiamo Alessio Borromeo e nella vita addestro cani. Lui no, non addestra cani, probabilmente neppure ci ha mai pensato di addestrare cani, anzi, ne sono quasi sicuro. Lui prima di iscriversi a Medicina ha studiato filosofia, politica ed economia; capite bene che, secondo me, per una questione di tempo da dedicargli, più che per altro, l'idea di un cane non lo ha mai neppure sfiorato.

In quanto a me, è di cani che dovrei parlare e, probabilmente, lo farò anche qui. Continuate a leggere, non manca molto, ve lo assicuro.

Lui pensava che la Medicina - e Medicina è necessario scriverlo con la lettera maiuscola, sempre. Al contrario di addestratore cinofilo che, invece, andrebbe tenuto con l'iniziale minuscola, se non altro al suo cospetto, al cospetto di questo Lui del quale vi sto parlando, al cospetto di chiunque altro faccia quello che fa lui, o qualcosa che possa essere considerato simile.

Dicevo.

Lui pensava che la Medicina fosse una cosa noiosa fino a che non ha visto un Neurochirurgo, e per Neurochirurgo vale lo stesso concetto espresso per Medicina. Anzi, probabilmente il concetto di Medicina trova la sua esasperazione massima nella parola Neurochirurgo, quindi, teoricamente, sarebbe necessario scriverla con una maiuscola doppia, che nella nostra lingua non esiste. Forse non esiste in alcuna lingua, che due negazioni affermano, e questo al contrario della maiuscola doppia è un dato di fatto che dovremmo aver appresso, chessò, in terza elementare. La doppia negazione esiste, la maiuscola doppia per Neurochirurgo no, stranezze -. Io dovevo parlare di cani, lo so.

Voi seguite questo blog, questa pagina, questo sito, chissà da dove arriverete a leggere questo scritto, chissà cosa vi porterà fin qui. Una cosa la so: se siete qui non siete un Neurochirurgo, perché un Neurochirurgo mai si sognerebbe di cercare informazioni di Neurochirurgia su internet.

Altri lo fanno, il loro cane presenta del sangue nelle feci e, anziché alzare il telefono e chiamare il veterinario cercano su google: “Il mio cane ha il sangue nelle feci”, con tutti gli articoli; quando, se proprio, basterebbe digitare: “cane sangue feci”, senza punteggiatura. D'altronde non tutti hanno studiato filosofia, politica ed economia prima di iscriversi a Medicina. Voi mi seguite perché vi interessano i cani, le metodologie di addestramento, il loro modo di pensare, il loro cervello. Eccoci al punto, la fine.


Lui è Henry Marsh, Neurochirurgo inglese, ed ha scritto un libro: PRIMO NON NUOCERE.

Tutti noi cinofili, con la lettera minuscola, dovremmo avere questo unico e vitale concetto impresso sul lobo temporale ogni volta che ci approcciamo ad un nuovo cane.

L'incipit:

'Spesso sono costretto a tagliare il cervello ed è una cosa che detesto fare'.


#Relazione #Educazionecane #Lavoroconilcane #Addestramentocani #Cinofilia #Libri

© 2020 - Tutti i diritti sono riservati.
Balanced Dogs di Alessio Borromeo

P.IVA IT 01590050199

  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle