• Alessio Borromeo

Come faccio a insegnare al mio cucciolo a fare i bisogni fuori casa?

Aggiornato il: mar 11



In questo articolo capirai perché il cucciolo fa pipì e popò dentro casa e quali sono le punizioni sbagliate, figlie di obsoleti preconcetti. Ti spiegherò come intervenire in modo corretto per insegnare al cucciolo a fare i suoi bisogni fuori di casa. Una dei “problemi” più importanti che il proprietario di un cucciolo si trova ad affrontare è quello di insegnargli a fare i bisogni fuori di casa.


Il cucciolo deve imparare a fare i bisogni FUORI, non in un angolo della casa deputato a tale scopo, non sulle traversine. Ci vorrà solo un po' di pazienza.


Devi sapere che fino a circa 4 mesi il cucciolo non ha il totale controllo degli sfinteri, pertanto non è in grado di gestire in maniera autonoma l'emissione di feci e urina.


Uno degli errori che vengono commessi maggiormente è quello di sgridare o punire il cucciolo una volta trovate urina e/o feci sul pavimento.


Così facendo non permetterai al cucciolo di associare il “castigo” alla malefatta, in quanto non è in grado di associare la punizione ad un qualcosa avvenuto pochi istanti prima.


La punizione è efficace solo se cogli il cucciolo sul fatto. La punizione tardiva, oltre ad essere inefficace, genera nel cane ansia e paura perché impossibile - per lui - da comprendere.


Da tenere ben presente che spingere il muso del cucciolo nella pipì o picchiarlo con un giornale arrotolato sono due punizioni ancora molto in voga, ma totalmente sbagliate, figlie di un vecchio retaggio culturale.


Cosa devi fare?


Per prima cosa impara ad osservare il tuo cucciolo. Osservandolo imparerai molto presto a capire quando avrà necessità di fare i propri bisogni.


Ti accorgerai, tra le altre cose, che il cucciolo dovrà fare pipì in momenti ben precisi:

  • quando si sveglia, anche se ha dormito pochi minuti

  • dopo aver bevuto

  • dopo aver mangiato

  • dopo ogni momento di gioco/interazione con te o con un eventuale altro cane di casa

Dopo ognuno di questi momenti vedrai il cucciolo girare su se stesso, questo è il segnale: dovrai immediatamente prenderlo e depositarlo nel posto prescelto per i bisogni, sia esso il giardino o la strada sotto casa.


Va da se che se abiti al quinto piano dovrai essere ancora più abile nella lettura del cucciolo, anticipandolo, e molto veloce nel scendere le scale.


Abitare in condominio non è una buona scusa per l'utilizzo delle traversine. Il cucciolo deve imparare sin dal primo momento che pipì e popò si fanno solo all'esterno, MAI dentro casa.


Quando il cucciolo farà i propri bisogni nel luogo prescelto dovrai lodarlo e premiarlo; lodi e premi - come per la punizione - dovranno arrivare mentreil cucciolo sta facendo i propri bisogni, non dopo. Qual è la punizione corretta?


La punizione corretta è un rimprovero verbale, un secco NO!, da pronunciarsi solo ed esclusivamente se il cucciolo viene colto sul fatto, ed immediatamente prima di sollevarlo e portarlo nel luogo scelto per i bisogni.


Quando troverai pipì o popò sul pavimento dovrai limitarti a pulire, possibilmente senza farti vedere dal cucciolo. Diversamente penserà che stai giocando con la sua cacca e la sua pipì e, per questo, sarà propenso a ripetere il comportamento. Cosa hai imparato:

  1. Il cucciolo deve imparare a fare i suoi bisogni, sin da subito, fuori di casa. Non sulle traversine.

  2. La punizione è efficace solo se cogli il cucciolo sul fatto.

  3. La punizione corretta è un secco NO!

  4. Le lodi e i premi dovranno arrivare mentre il cucciolo sta facendo i propri bisogni, non dopo.

Hai problemi con il tuo cucciolo che non riesci a risolvere? PRENOTA IL TUO PRIMO INCONTRO GRATUITO!



77 visualizzazioni

© 2020 - Tutti i diritti sono riservati.
Balanced Dogs di Alessio Borromeo

P.IVA IT 01590050199

  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle